"     
          Progetto Rachele

RITIRO post-aborto
"Pronto Soccorso"
per chi ha abortito di recente...
"Incinta adesso?"

Home
Introduzione 
Donne / Storie 
Postumi dell'aborto  
Verso la Guarigione
Aiutare un'amica
Uomini
Altre Persone Toccate
Poesie e Preghiere
Articoli / Libri  
Aborto e Chiesa

"Rosario Rachele"  

Maggio 2016 in parrocchia!



La ninfea.
Un fiore di bellezza unica, delicata ma tenace. Nata nel buio, ha le sue radici nel fango, ma cresce sempre verso la luce. Nella sua piena fioritura galleggia sulle acque scure, raggiante,  piena di grazia e colore, mostrando a tutti la sua bellezza, la sua purezza. Avendo superato una crescita lenta e difficile, la ninfea testimonia la Speranza e la Luce.

L'aborto volontario.

Una esperienza dolorosa, spesso vissuta nel buio della segretezza e della vergogna.
Un'esperienza che ha le sue radici in un fango di conflitti e minacce, paure e pressioni, abbandoni compiuti o temuti. Un'esperienza di morte, nascosta però da tanti eufemismi (interruzione "volontaria", "scelta" personale, "applicazione della Legge") che poco riflettono la realtà della donna-madre che percepisce come triste dovere personale, sociale o familiare
il tragico gesto che compie.

Il dolore nell'animo della persona che ha vissuto l'aborto è un dolore naturale, anche se sembra proibito.
E' un dolore spesso taciuto che ha un grande bisogno di essere espresso. Insomma, è un lutto da elaborare.
Ma a chi ci si può rivolgere con questo lutto? Dove si trovano le persone compassionevoli e affidabili a cui esprimere i propri sentimenti invece di reprimerli?



Tali amiche e tali compagni li troverete nei Progetto Rachele
che si stanno sviluppando in tutta Italia. Queste sono persone formate per accompagnare
le persone post-abortive nel cammino verso la speranza e la guarigione dopo il trauma di aver perso un figlio con l'aborto. Accompagnato da questi volontari, in un ambiente di assoluta riservatezza e rispetto, l'animo coraggioso può fare un lento percorso di rinascita e di crescita, emergendo dal dolore taciuto verso una espressione della propria esperienza ed una elaborazione del lutto per il bambino che non c'è più.

L'aborto ti cambia.
Lascia sempre le sue tracce. Se nella tua vita queste sono tracce di dolore, speriamo che questo sito internet possa aiutarti a non fare da sola/o il percorso di recupero e risanamento.




Questo sito web non è un sito di consulenza psicoterapeutica professionale, nè deve sostituire la consulenza di un professionista abilitato.
A volte l'esperienza di un aborto può creare intense emozioni che
forse non potete gestire adeguatamente da soli. In caso di necessità
 rivolgetevi ad un professionista abilitato.

© 2008-2015 Monika Rodman, Progetto Rachele. Tutti i diritti riservati.